Piazza Ghiberti 40r - Firenze | Telefono: 055 2343885
Chiuso la Domenicalogo sm

Quando dovrò venire a Te, Signore,

fa che un bel giorno sia, che la campagna in fiore

risplenda. Il mio sentiero vorrei, come quaggiù,

scegliermi per andare, come mi piacerà,

in Paradiso, dove di giorno son le stelle.

Prenderò il mio bastone e sulla strada grande

andrò, dicendo ai miei amici, gli asinelli:

Io sono Francis Jammes e vado in Paradiso,

ché non c'è inferno nel paese del buon Dio.

E dirò loro: Venite, del cielo azzurro, amici,

povere bestie che con un muover d'orecchi

discacciate le api, le busse ed i tafani...

Che io Ti appaia in mezzo a queste bestie,

che per questo mi piacciono: che abbassano la testa

dolcemente e si fermano giungendo le loro zampette

in un modo dolcissimo e che ti fa pietà.

Arriverò seguito da migliaia d'orecchi,

da quelli che portarono pesanti ceste ai fianchi,

da quei che trascinarono carri di saltimbanchi,

o carretti ricolmi di pentole e piumini,

da quelli che portano sul dorso dei bidoni ammaccati,

dalle asine pregne, come otri i fianchi enfiati,

da quelli ai quali infilano come dei calzoncini,

per le bluastre piaghe che fanno purulente

le mosche che testarde vi s'attaccano intorno.

Signore, con questi asini a te venga, quel giorno.

E fa che siano gli angeli a guidarci alla pace,

verso ruscelli erbosi che specchiano ciliegie

lisce come una carne ridente di fanciulle;

che curvo sulle tue acque divine, in quella

dimora degli eletti, agli asini somigli,

la povertà miranti, umile e dolce loro,

dentro la limpidezza del sempiterno amore.

(Francis Jammes)

0
0
0
s2sdefault

04 2
Dove Siamo


Seguici sui social:
Ristorante "Gilda Bistrot" -  Piazza Lorenzo Ghiberti, 40r  Firenze - Tel +39 055 234 3885 - info@gildabistrot.it
 
Partita IVA: 04989580487 | Privacy Policy | Cookie Policy

Logo Smart Solution pos