Piazza Ghiberti 40r - Firenze | Telefono: 055 2343885
Chiuso la Domenicalogo sm

Perché piangi? Perché il veduto già

è cieco? Perché non sai

come mutarti nell'immutabile?

Perché non hai d'intuito come gli abiti

toglierti e scoprirti rivestendoti?

Perché non sei mai bastantemente la tua presenza?

Mia cara, i dèmoni c'erano già prima allora,

quando non c'erano ancora...

 

(Vladimìr Holan)

0
0
0
s2smodern

 

 

Il peso del mondo

è amore.

sotto il fardello

di solitudine

sotto il fardello

dell'insoddisfazione

il peso

il peso che portiamo

è amore.

 

(Allen Ginsberg)IMG 20180413 154813 edit edit

0
0
0
s2smodern

29066774 2075847519111008 6296492566414098432 nMi diedi in fretta alla malvagità

Alla forza che sfodera i pugni come fossero pistole

Contro il mostro che mi portò via alla tua dolcezza con i suoi

artigli

Lontano dall'abbraccio molle e delizioso delle tue braccia

Me ne vado respirando a pieni polmoni

Attraversando campi attraversando boschi

Verso la città miracolosa dove mi batte il cuore

(Pierre Reverdy)

0
0
0
s2smodern

IMG 20180410 154427 edit

Sorriderti forse è morire,

porgere la parola

a quella terra leggera

alla conchiglia in rumore

al cielo della sera,

a ogni cosa che è sola

e s'ama col proprio cuore.

(Alfonso Gatto)

0
0
0
s2smodern

29179049 2078434928852267 8071090237561896960 n
La "Speranza" è quella cosa piumata -

Che si viene a posare sull'anima -

Canta melodie senza parole -

E non smette - mai -

E la senti - dolcissima - nel vento -

E dura deve essere la tempesta -

Capace di intimidire il piccolo uccello

Che ha dato calore a tanti -

Io l'ho sentito nel paese più gelido -

E sui mari più alieni -

Tuttavia mai, nemmeno allo stremo,

Ha chiesto una briciola - di me.

(Emily Dickinson)

0
0
0
s2smodern

Su ogni mio infranto rifugio

Su ogni mio crollato faro

Sui muri della mia noiaIo scrivo il tuo nome

Sull’assenza che non desidera

Sulla nuda solitudine

Sui sentieri della morteIo scrivo il tuo nome

Sul rinnovato vigore

Sullo scomparso pericolo

Sulla speranza senza ricordoIo scrivo il tuo nome

E per la forza di una parolaIo ricomincio la mia vita

Sono nato per conoscerti

Per nominarti

Libertà.

(Paul Eluard)

0
0
0
s2smodern

Dovrò di nuovo erigere la vasta vita,

specchio di te ancora:

dovrò ricostruirla ogni mattina.

Ora che non ci sei,

quanti luoghi son diventati vani

e senza senso, uguali

a lampade di giorno.

Sere che ti hanno accolto come nicchie,

musiche dove trovavo te ad attendermi,

parole di quel tempo,

dovrò distruggervi con queste mani.

In quale baratro potrò celare l'anima

perché non veda la tua assenza,

fulgida come un sole orribile

che non tramonta mai, spietata eterna?

La tua assenza mi sta attorno

come la corda al collo,

come il mare a chi affoga.

(Jorge Luis Borges)

0
0
0
s2smodern

04 2
Dove Siamo


Seguici sui social:
Ristorante "Gilda Bistrot" -  Piazza Lorenzo Ghiberti, 40r  Firenze - Tel +39 055 234 3885 - info@gildabistrot.it
 
Partita IVA: 04989580487 | Privacy Policy | Cookie Policy

Logo Smart Solution pos